Pensare meglio per vivere meglio

Il nostro pensiero, le nostre idee, il nostro modo di considerare i fatti della vita, agiscono direttamente sul nostro stato emotivo e determinano il nostro comportamento, il modo in cui entriamo in relazione con gli altri, ci rendono possibili certe azioni e non altre.

Un modo di pensare scorretto e limitato, le convinzioni irrazionali che spesso ci portiamo dentro senza esserne neppure consapevoli, condizionano pesantemente le nostre capacità e ci impediscono di realizzare il nostro potenziale.

Ma mentre ciò che accade fuori di noi il più delle volte non possiamo cambiarlo, modificare il nostro modo di pensare è possibile, anche se non sempre facile.

Come fare?

Fortunatamente abbiamo dei mezzi per agire sul nostro pensiero. La mente è uno strumento prezioso e potente, che spesso però lavora in automatico fuori dalla nostra consapevolezza e dal nostro controllo.

Il primo passo è allora diventare consapevoli dei nostri pensieri attraverso l’ascolto del nostro dialogo interno, cioè del modo in cui parliamo a noi stessi. Analizzando questo dialogo è possibile poi scoprire quali sono quei “virus del pensiero” che sono responsabili delle nostre visioni distorte, riconoscerli e disattivarli, per rendere il nostro pensiero più aderente alla realtà e farlo diventare uno strumento al nostro servizio per la nostra crescita e il nostro benessere.

Modalità

Il corso è a carattere teorico-esperienziale e prevede:

  • lezioni frontali
  • esercizi pratici
  • momenti di condivisione
  • visualizzazioni e meditazioni

Quando e dove

4 incontri a cadenza settimanale, il giovedì ore 20.00 – 22.00
a partire dal 11 ottobre 2018
Presso Libreria Perlanima, Udine
ingresso sala corsi da via San Vito 19

Costo: euro 80

Conduttore: Ivan Ordiner

Per informazioni e iscrizioni:

  • giovedì 20.00 - 22.00

  • Inizio: giovedì 11/10/18

  • 4 incontri

  • Libreria Perlanima, Udine

“Veglia sui tuoi pensieri, perchè i pensieri diventano comportamenti, i comportamenti abitudini, e le abitudini destino.”